Federazione Coldiretti Torino

Informazioni generali sul territorio della Provincia

La Struttura Coldiretti:

Sistema Servizi Coldiretti:

Link consigliati da Coldiretti:

Le Federazioni Provinciali Coldiretti:

Ricerca nel sito Coldiretti:


Area Riservata:

Utente

Password

Home > Coldiretti Torino > News & Eventi

News & Eventi

Informazioni Coldiretti

N.36 - 31/05/2019

Lactalis: vigilare su blitz francese nel parmigiano in Piemonte

TORINO I francesi di Lactalis acquisiscono la Nuova Castelli dopo che, negli anni scorsi, avevano già fatto incetta di marchi italiani come Parmalat, Locatelli, Invernizzi, Galbani e Cadermartori. La nuova Castelli è il principale esportatore di Parmigiano Reggiano così la presenza francese in Italia si estende a prodotti nazionali a Dop, Denominazione di origine protetta.
Fabrizio Galliati, presidente Coldiretti Torino, commenta: «Un’operazione lampo, che ha giocato sulla distrazione presente nel nostro Paese a causa delle elezioni, ma che ora rischia di costare cara agli allevatori italiani ai quali la Lactalis ha appena minacciato di ridurre unilateralmente il prezzo del latte alla stalla, sottoscritto appena pochi mesi fa, in controtendenza rispetto all’andamento del mercato. Pensare che un prodotto simbolo del made in Italy possa diventare francese è un’assurdità. Coldiretti chiede di vigilare attentamente su questa situazione che potrebbe cambiare gli equilibri di mercato, mettere a rischio la competitività del sistema produttivo nazionale e aprire le porte a una eventuale delocalizzazione».
Fabrizio Galliati prosegue con una richiesta: «Per questo Coldiretti torna a chiedere che vengano resi pubblici tutti i termini dell’accordo. Servono adeguate garanzie sulle produzioni; sulla tutela delle denominazioni dalle imitazioni; sulla difesa dei posti di lavoro e sull’eventuale abuso di posizioni dominanti sul mercato lattiero-caseario. Alla luce di quanto avvenuto, cresce anche la preoccupazione per le dieci Dop piemontesi che coprono, da nord a sud tutta nostra regione: dal Gorgonzola alla Robiola di Roccaverano, dal Castelmagno all’Ossolano, e che potrebbero fare prima o poi la stessa fine. Per questo continuiamo a tenere alta l’attenzione e a difendere i marchi storici, fondamentali per il nostro agroalimentare e per garantire ai consumatori prodotti veramente italiani dei quali è possibile tracciare la provenienza e avere la certezza di tutta la filiera produttiva».

-36cdto2019

Stampa

                                                              contatta: torino@coldiretti.it
                                                                  torino@pec.coldiretti.it

                                                               Federazione Provinciale Coldiretti Torino
                                                          Via Pio VII, 97 - 10135 TORINO
                                                   Tel. +39.011.6177211- Fax +39.011.3161348